giovedì 26 luglio 2012

Si ricomincia: Zeto, attualità e...

Bene, i festeggiamenti del cinquantesimo sono definitivamente archiviati per cui eccomi alle occupazioni principali della giornata: la signora H. (cui dedico il post, visto che oggi festeggia l'onomastico), la casa, il lavoro e i miei interessi, tra cui questo blog.

In questo primo vero post dell’era Fabio 2.0 non saprei esattamente di cosa parlare: crisi economica? politica? sciacalli? primavera araba? terrorismo? terremoto? morti ingiustificate? gossip? Olimpiadi di Londra?
Un vero giornalista gongolerebbe di fronte a tanta scelta, ma io non sono un giornalista e, in tutta onestà, non gongolerei affatto di fronte a un elenco simile, piuttosto ne rimarrei terrorizzato!

Dovendo scegliere inserisco un ultimo elemento nell’indice: Zeto.
Sì, miei cari lettori: aggiungo il pagliaccio di strada, uscito dalla matita di Gianluca Serratore, per proporvi un link (al momento solo su facebook, ma contiamo di fare miracoli e attrezzarci per chiunque) dove potrete scaricare i 13 numeri che lo vedono protagonista; decidete voi se godervi la lettura on-line o scaricare il formato PDF... l’importante è che ci sia un feedback da parte vostra, non solo cliccando sul “mi piace”, ma anche nei commenti che aspettiamo, perché voi siete la nostra benzina, la nostra ragione di insistere sull’uscita di Zeto.

Il numero 13, faccio notare, è la vera anteprima delle uscite, in quanto non ancora presente in internet: quindi, cosa aspettate? scaricatelo e fateci sapere cosa ne pensate; noi autori ci siamo divertiti, abbiamo sudato 7 camicie per studiare e disegnare, e il risultato ci sembra più che ottimo... ma, come ben sappiamo, ogni scarrafone è bello a mamma sua, per cui è gradito un vostro commento... sincero, mi raccomando!
Questo è il link.

Nel ringraziarvi in anticipo delle vostre (numerose!) visite, vi comunico quanto segue: mi sto sempre più convincendo che in questo momento stiamo vivendo la terza guerra mondiale; alcuni decenni or sono, un grande fisico dichiarò “non so con quale arma l’uomo combatterà la terza guerra mondiale, ma son quale userà nella quarta: la fionda” (Albert Einstein).

Nella speranza di non vedere mai una quarta guerra mondiale, forse nell’elenco che ho scritto sopra possiamo scoprire l’arma della terza guerra mondiale... o no?
Tenendo conto che difficilmente può far male un'Olimpiade o del gossip, direi che la scelta è obbligata sulle altre, ma quale?
Difficile rispondere, ma sono sicuro che lì in mezzo si annida la serpe che tutti temiamo.

venerdì 6 luglio 2012

Fabio 2.0


Il giorno tanto aspettato è arrivato e ora sono una nuova persona.
Ma che sto dicendo!? Sono sempre io, con un anno in più da portare sulle spalle... solo che quell’anno è il 50°!

In tanti hanno fatto il mio stesso giro di boa - Tom Cruise per esempio - ma non tutti hanno una signora H. al proprio fianco, la prima persona che devo ringraziare per ciò che molto lentamente (per colpa mia, s’intende) sono diventato.
Non tutti possono fregiarsi di amicizie importanti e vere, come quella che mi lega a Gianluca, anche lui oggi alle prese con il compleanno: auguri giovincello!
Non tutti possono affermare con naturalezza e certezza di essere contenti di ciò che hanno fatto e che stanno facendo, e non parlo di lavoro, ma di vita personale.

50 è un numero come un altro, capace solo di metterti davanti allo specchio per guardarti negli occhi e chiederti se sei... non importa cosa, come o chi, ma semplicemente “sei”; bene, io SONO e ho tanta voglia di essere ancora, tanta strada da fare in compagnia della vita che ci circonda, senza perdere il mio unico obiettivo di questi ultimi 5 anni: essere me stesso, senza fronzoli di alcun genere.

... e auguro lo stesso proposito a tutti voi.

Grazie in anticipo per gli auguri, ma ricordatevi che sono io a farli a tutti voi!