mercoledì 22 maggio 2013

Continua...

... l'avventura del mio nuovo blog.
Ho notato qualche visita, ma vi attendo sempre più numerosi... e con il post di questo fine settimana, ne sono sicuro, cominceremo a "lavorare" sul serio!
Allora vi aspetto ;-)

Il sigillo dell'Hansa: Perché questo blog?: Alcuni di voi mi conoscono e sanno che nel 2007/8 sono tornato sui banchi di scuola: Scuola Internazionale di Comics – corso di sceneggi...

sabato 18 maggio 2013

Il sigillo dell'Hansa: 18 maggio 2013: una data da ricordare!

A tutti i miei lettori: non è un cambio di indirizzo, ma una strada nuova che comincio a percorrere da oggi; spero di trovarla trafficata, con vostre numerose visite!
Ho previsto molte aree di sosta dove incontrarci e scambiare chiacchiere utili... e anche meno utili: mai prendersi troppo sul serio!!!
Vi aspetto
Fabio, Strillo

Il sigillo dell'Hansa: 18 maggio 2013: una data da ricordare!: Io sottoscritto, Fabio Bogliotti – altrimenti conosciuto come Strillo –  dichiara ufficialmente inaugurato il presente blog, interamente d...

venerdì 26 aprile 2013

SONDAGGIO!


Come tutti voi ben sapete, cerco di vendermi come sceneggiatore di fumetti oltre che scrittore alle prime armi, mentre di strada ne devo fare ancora tanta da poter considerare di arrivare con molta più facilità - e prima! - sulla luna.
Sono anche consapevole del gran bacino di artisti che, come il sottoscritto, cercano in qualche modo di diffondere (sul web e non) il loro coraggio, la loro esperienza maturata in questo hobby, ecco sì: hobby, così gli diamo il nome giusto… almeno per quel che mi riguarda e per le persone cui questo post è rivolto.

Ciò premesso, mi sono spesso domandato, a corso di sceneggiatura terminato (giugno 2008): “E se mai un editore sprovveduto (perché non saprei come altro definirlo un editore che cerca me!) si innamora dei miei lavori e li volesse pubblicare? Cosa gli chiedo come compenso?”.

STUD!

Abbandonato il confronto con il mio lavoro da impiegato (perché mi ha fatto perdere il sonno, mica per altro!), mi accontento di ricordare quanto il mitico insegnante di sceneggiatura ci disse: “Contattati da un editore minore, potreste arrivare a guadagnare 20, massimo 25 Euro a tavola… da dividere con il disegnatore…”

Ecco, ora entrate in campo voi: vi sembra una buona cifra quella dei 20 Euro a tavola?
Ovviamente sempre da intendersi quale compenso di sceneggiatore, disegnatore e letterista.
Attenzione: sto pensando solo ed esclusivamente a tavole in b/n!

Chissà dove voglio portarvi… intanto, vi ringrazio per il prezioso contributo che vorrete dare; se il sondaggio riscuote successo, si passa alla seconda fase.

RSVP
fabio


mercoledì 24 aprile 2013

BIS!


Governi e Presidenti ci mettono di fronte a un dato di fatto: tutti abbiamo una seconda opportunità, tutti abbiamo la possibilità di chiamare una parte della nostra vita (lavorativa, sentimentale e cosaltrovivieneinmente) BIS.

Ho deciso di non fare eccezione e di intraprendere un percorso difficile, ma bello, che mi porterà (questo almeno il desiderata) molta soddisfazione in campo letterario.
Proprio oggi a pranzo ho messo un nuovo mi piace su facebook, e quel mi piace mi ha fatto vedere il vero orizzonte, quello infinito di quanto ancora mi aspetta di bello e meritevole in questa vita.

Presto inserirò il post della svolta, presto inviterò tutti voi a seguirmi in questa nuova e affascinante avventura, presto sarò contento di essermi ridestato.

Intanto, sulla fiducia, grazie a tutti voi!
fabio

Ops, quasi dimenticavo: a differenza di quanto proposto dal mondo politico, il mio BIS prevede veramente un cambiamento!!!

... non sono io, ma presto lo sarò! :-)

lunedì 1 aprile 2013

Di nuovo in pista!

Finalmente il trasloco è terminato e le attività riprendono lentamente.
Ora lo studio è in mansarda e già immagino (e gusto!) le serate e i weekend piovosi passati a scrivere mentre il rumore della pioggia culla le mie idee; questo non vuol dire che auguro pioggia a non finire, sia chiaro!  :-)

Dopo due mesi non è semplice riprendere, e ho così deciso di iniziare dalle cose già impostate: il romanzo e la sceneggiatura di un progetto che sto portando avanti da ottobre 2012 con il mago della matita Gianluca.

Insomma, vi tocca tornare ogni tanto a far visita al mio blog e ai miei profili per seguire il dipanarsi del gomitoli che si sono un po' aggrovigliati in questi ultimi tempi.

Buon lunedì di Pasquetta a tutti i viandanti.


sabato 23 febbraio 2013

SI ... PUO' ... FARE!



Ci siamo lasciati, la scorsa settimana, con una mappa mentale da redigere; il lavoro dell’ufficio non mi ha permesso di ritagliarmi lo spazio necessario e sono rimasto molto indietro… insomma, la sera sono quasi sempre andato a dormire senza più accendere il pc di casa (sfido, dopo 10 ore di pc sul lavoro!!!).

La prerogativa di chi scrive o, per meglio dire, di chi tenta di scrivere come il sottoscritto, è quella di poter prendere appunti anche sulla carta per alimenti e poi, con tutta calma, trascriverli, ampliarli, adattarli ai progetti che si hanno in mente; ecco, questa settimana sono riuscito a fare questo, che non è poco vi assicuro!
Ho visto nevicare, tirare vento, gente arrabbiata e gente contenta; ho sentito rumori notturni, bambini piangere, anziani borbottare; ho avuto male alla schiena, un po’ di raffreddore e poco (troppo poco!) tempo per la mia dolce metà. Ecco, tutte queste piccole cose sono le stesse piccole cose che accadono nella quotidianità che vive in qualsiasi racconto scritto, ed è per questo che li ho fati miei come allo stesso modo li sente suoi un lettore.

Lettore… parolina maciga!
Il lettore è il mio primo cliente, non perché acquirente, ma perché soddisfatto del contenuto che desidero comunicargli; perché catturato dalla trama che sono riuscito a imbastire; perché desideroso di condividere le sue sensazioni di lettura per capire se è riuscito a dare l’interpretazione giusta allo scritto. E queste sono le medesime cose che devo sentire nei momenti che dedico alla scrittura e che mi devono tornare rileggendo le cose buttate giù a pc o sulla carta per alimenti di cui sopra.
Fino a oggi ho sempre sentito l’emozione che avevo nello scrivere tornarmi dalla rilettura, anche a distanza di tempo, di quanto scritto; credo di essere sulla strada giusta, non per raggiungere la notorietà che i più anelano, ma per vivere bene e al meglio tutto ciò che sta dietro questo hobby che rimarrà tale per non incappare nel rischio di commettere i primi errori e inforcare, saltandolo, uno dei paletti che rendono piacevole la scrittura quanto la lettura.

Dunque la mappa mentale della scorsa settimana non è sufficiente: necessita la stesura della mappa mentale dello scrittore che deve coincidere con quella del lettore; ora ci si tuffa nei gangli di materia grigia di entrambi, perché sono sicuro che
si
può
fare
come il mitico dottor Frankenstin di Mel Brooks.


Sabato 23 febbraio 2013; Elucubrazioni sotto la neve, di Fabio Biogliotti

domenica 17 febbraio 2013

Ancora a proposito di genere (letterario)...

Questa mattina mi sono svegliato con il progetto letterario ancora più nitido dei giorni passati.
La nitidezza non ha a che vedere con la trama e le sottotrame, che sono abbastanza ben delineate, quanto piuttosto con il genere letterario.

Sarà perché è domenica, sarà perché sono matto, sarà perché mi piace lancirami delle sfide (che ribadisce il concetto della follia... e dell'autolesionismo!), fatto sta che ho deciso di assegnare un genere per ciascuna sottotrama si presenterà (al momento TRE!).
Vista la difficoltà, però, mi sa che è meglio tuffarsi nel lavoro e cominciare a caratterizzare ogni sezione del racconto.

Mi ricordo di aver detto all'amica Carolina che utilizzo (anche) le mappe mentali... bene, visto che non lo avevo ancora fatto (per questo progetto, intendo dire), oggi mi dedico proprio a farne una che mi sia di aiuto nella stesura da oggi in avanti.

Ecco la prima bozza della mappa, che non svela nulla, ma può dare l'idea di cosa intendo fare..



Buona domenica a tutti voi e buon lavoro a me... e a quelli che, come me, dedicano parte del fine settimana all'hobby della scrittura.

sabato 9 febbraio 2013

Attenzione, a tutti i naviganti: il primo videofumetto de LA BANDA DEL 6 LUGLIO è on-line!



Questo fine settimana sono lieto di comunicare ai miei assidui frequentatori (e spero a molti altri passanti occasionali!) che la banda del 6 luglio ha prodotto il suo ultimo frutto.
In realtà la mela è già stata raccolta la settimana scorsa, ma è da pochi giorni che è fruibile a chiunque, per la precisione a QUESTO link, a fondo pagina.

Si tratta di un video fumetto, ovvero la combinazione del fumetto disegnato e scritto con una voce fuori campo che declama quanto il fumetto inquadrato sta spiegando in modo sintetico.
È un “pallino” che io e Gianluca abbiamo da tempo e che il caso ha voluto potessimo finalmente vederlo terminato grazie a un progetto internazionale, che vede in campo 17 Paesi del bacino del Mediterraneo, a parte quei pochi che lo sbocco sul Mare Nostrum non l’hanno (Belgio e Germania).
La sorte, inoltre, ha voluto che ci dovessimo cimentare con una lingua da noi non proprio conosciutissima: l’inglese.
Per nostra fortuna, ci è venuto incontro il direttore del progetto, al secolo mio fratello Claudio Bogliotti, che non solo ci ha cercati per la realizzazione di questo lavoro

“Vorrei fare divulgazione con il fumetto: secondo voi è possibile?" domanda ingenua di chi non consce a fondo il potenziale del fumetto come media
“Che domanda fratellone: certo che sì!” è stata la mia risposta

ma ci ha anche aiutati e sostenuti durante la lavorazione, soprattutto con i testi.

Il risultato ci sembra di buona qualità, ma sappiamo che il margine di miglioramento è elevato e che il prosismo avrà un effetto sicuramente migliore!

In ogni caso, è giunto il meritato momento di condivisione con gli amici, con chi ci conosce per i nostri lavori, e con chi ancora non ci conosce, ma presto comincerà a sentir parlare del duo





Godetevi il filmato e postate i vostri commenti qui sul mio blog, o sui profili FB del sottoscritto piuttosto che quello della banda o ancora quello di Gianluca, mio fratello d’arte!

Un abbraccio a tutti quanti

giovedì 7 febbraio 2013

Sul Mare Nostrum...

... vedo passeggiar il nostro amico Zeto
dove andrà e perché?
Forse lo dirà,
ma tra qualche giorno ancora...

Insomma, amici: vi tocca rimanere sintonizzati per tenere d'occhio le avventure del vostro clown di strada preferito.


domenica 3 febbraio 2013

Maschile, femminile, neutro...



Avrete sicuramente intuito dal titolo che questo post è dedicato al genere letterario del mio prossimo lavoro

Il primo indizio è che, stando alle mie capacità di scrittore, sarà molto vicino al neutro…

Battute a parte, mi aspetto che indoviniate immediatamente, per cui attenti a quanto segue: ho parlato più volte di indizio… bene, dovete sapere che il primo indizio è proprio l’indizio!
Come? Non ci avete capito nulla?
E va bene, vi aiuterò anche con una immagine.


Ora sì che è tutto più chiaro, no?!?!

Rimanete collegati che, anche se sono totalmente assorbito dagli impegni settimanali, presto sarà pubblicato il prologo.

strillo

sabato 26 gennaio 2013

Racconti in erba.

Ai più assidui frequentatori di questo blog non è certamente sfuggita la nascita, a inizio settimana, di una nuova sezione intitolata Racconti in erba, dove l'intento di questo (baldo) giovane scrittore è quello di continuare nel self publishing, ovvero pubblicare i propri racconti qui, per raccogliere riflessioni, istantanee di pensiero e vari commenti degli internauti.

Ho appena inserito il primo racconto breve, nato da una lezione con il mitico MANf, al secolo, anzi diciamoal millennio Manfredi Toraldo.
Mi aveva propostao di scrivere qualcosa su un improbabile incontro tra... ma che sto facendo? Vi racconto prima la trama?!

Il titolo è Un'insolita crociera.
A voi la lettura, di quelle leggere e da fare d'un fiato; sempre a voi i commenti.

Un abbraccio a tutti

strillo


sabato 19 gennaio 2013

Un simbolo...

Eccom all'indizio promesso la settimana scorsa:, si tratta simbolo di una grande Associazione che ha visto il suo splendore cominciare a illuminare il Nord Europa, per poi approdare sulle coste della Spagna (sempre del nord) e nel nostro Mediterraneo, verso la fine del '200; questa Associazione, altrimenti detta Hansa, ha assistito al proprio tramonto nella seconda metà del '600 (decennio più, decennio meno).

Nel post precedente è già stato individuato il primo tassello, ecco perché oggi vi parlo liberamente della Lega Anseatica (Hansa, appunto), me ciò non toglie quel pizzico di aspettativa che spero di avervi trasmesso legata, soprattutto, al genere di racconto che sto affrontando.

Detto ciò, eccovi il simbolo:



bello vero? e anche affascinante!

Al prossimo post, quello che comincerà a percorrere la strada del genere letterario: saggio? avventura? supereroistico? fantasy? mistery? giallo?

Un salutone a tutti e un augurio di buon fine settimana.

strillo

domenica 13 gennaio 2013

Un indizio...

Oggi ho deciso, contro ogni mia volontà (???), di pubblicare un secondo indizio per darvi indicazioni in merito al lavoro che sto affrontando.
Sempre contro la mia volontà, pubblicherò a breve il terzo e ultimo indizio, di più non posso proprio!

Quindi, riepiloghiamo:
- un puzzle
- una imbarcazione
- una cartina


Chi se la sente di ipotizzare qualcosa?

mercoledì 2 gennaio 2013

Puzzle o modellismo?



Sto minuziosamente preparando i pezzi in modo da assemblarli - spero facilmente! - nella mia nuova creatura.

Non mancherà la collaborazione dell'amico disegnatore Gianluca Serratore, il cui contributo sarà determinante per assicurare al prodotto finito quel tocco di qualità che ho in mente fin dall'inizio, l'idea primordiale (che parolone!!!).

Il lavoro è appena cominciato e non so quando vedrà la luce, ma sono certo che se ne sentirà parlare!

Rimanete collegati, scoprirete gli indizi!